Biografia

Lorenza Fruci, nata e cresciuta a Roma, laureata in Scienze della Comunicazione (La Sapienza), è giornalista, scrittrice, autrice. E’ coordinatrice della confederazione di PMI rosa Impresa Donna CICAS ed è titolare della factory elleffe factory&comunicazione con la quale si occupa di comunicazione, editoria, giornalismo e cultura, utilizzando il web, i media tradizionali e lo storytelling. E’ publisher della webzine www.lazibaldina.com.

Come giornalista si occupa prevalentemente di temi al femminile, di costume, di società, di cultura e di spettacolo, collaborando con varie tv, testate, festival ed eventi.

Come scrittrice ha pubblicato diversi racconti, saggi, biografie tra cui “Mala femmena. La canzone di Totò” (Donzelli 2009), “Burlesque. Uno spettacolo chiamato seduzione” (Castelvecchi 2011), Betty Page. La vita segreta della regina delle pin-up” (Perrone 2013), “Lei ed Io. Ritratti a parole e immagini della femminilità” (Cultura e dintorni 2015).

Ha esposto il palindromo “La mia partita A/R” al Festival della Creatività presso FACTORY di Roma nel 2013. E’ tra gli autori di crescita del Festival della Crescita (2015).

E’ autrice di corti come “Cortile”selezionato dal festival ARCIPELAGO Festival Internazionale di Cortometraggi e Nuove Immagini 2012 all’interno della rassegna Nuovi romani: l’altro sguardo, e documentari tra cui “La Zibaldina. Una storia di crowdfunding” 2° al Premio Chiara Baldassari 2013 e Burlesque. Storia di donne” in concorso al RIFF 2015 nella sezione National Documentary Competition. Attualmente sta lavorando al documentario “Danceability”.

Come storyteller ha lavorato per importanti aziende. Tiene corsi sulla comunicazione, sul crowdfunding, sullo storytelling oltre che sulla storia del burlesque (Università La Sapienza, Tafter, Bic Lazio).

La passione è il mordente della sua vita che non la mollerà mai.